F.I.T.A. Comitato Regionale per il Friuli Venezia Giulia - A.P.S.
F.I.T.A. Comitato Regionale per il Friuli Venezia Giulia - A.P.S.

COMPAGNIA 'NDESCENZE

Udine

 

Associazione Espressione Est

CONTATTI:

Responsabile: Arianna Romano

Sede: Viale San Daniele 82, 33100 Udine

Telefono: 347 8737763 (qualsiasi orario)

Email: aryadnerom@gmail.com

Web: http://www.ndescenze.altervista.org/

www.espressione-est.com

Facebook: Compagnia Teatrale Ndescenze

Espressione Est - Circolo di Studi artistici e Sociali

 

 

PRESENTAZIONE DELLA COMPAGNIA

La Compagnia Teatrale Ndescenze di Udine, giunta ormai al diciottesimo anno di attività, è sempre aperta a nuovi partecipanti a ottobre, ad ogni inizio corso per il consueto laboratorio di teorie e tecniche teatrali.

Nell'autunno del 1998 nasce un gruppo teatrale autogestito che si caratterizza per la ricerca di testi sempre diversi, appartenenti a differenti generi, sia per approfondire la conoscenza dell’arte del teatro che per sperimentarne le modalità di approccio. La compagnia dal 2001 è supportata dal Dopolavoro Ferroviario di Udine e fa dunque parte dei gruppi culturali sotto l'ala di questa associazione, inoltre dal 2005 è ospitata presso la sede del Circolo Arci Nuovi Orizzonti dei Rizzi, e quindi collabora alle attività ricreative di tale circolo.

Il lavoro propedeutico alla teatralità è fondamentale per chi recita per la prima volta ma serve principalmente per formare un gruppo affiatato. Il collegamento con il training permette di ideare soluzioni sceniche e costruire i personaggi.

Dal 2014 nel gruppo si è creata una compagnia stabile per i partecipanti di vecchia data o che intendono proseguire nello studio e nella ricerca teatrale in maniera più approfondita, mentre lo storico gruppo base è sempre aperto a nuovi partecipanti.

Il gruppo partecipa da anni alle rassegne organizzate dal Comune di Udine per Udinestate e altre occasioni (Teatro d'Autunno, Teatro di Primavera...)

 

Peculiarità del nostro gruppo teatrale è la pratica dell'improvvisazione comica con le serate chiamate:

IMPROTEATRO - lo spettacolo creato in diretta che riprende le tecniche di improvvisazione teatrale e consiste in serate di “animazione” sia in locali che in teatri, nelle quali - tramite domande al pubblico presente - vengono costruite scene recitate ideate dagli attori sulla base degli spunti dati dgli spettatori, applicando una tecnica teatrale proveniente dal Canada e sperimentata già in Italia da alcuni anni...quindi l'improvvisazione è garantita!

L'improvvisazione è un approccio al teatro che si pone come fine quello di realizzare delle scene partendo da una struttura di massima sulla quale gli attori costruiscono gli scambi di battute.

La tecnica dell’improvvisazione non viene proposta solo come strumento teatrale ma principalmente come gioco: infatti la serata è una vera e propria gara di improvvisazione tra due squadre per aggiudicarsi il favore del pubblico.

I giocatori-attori imparano a creare scene improvvisate infatti le gare di improvvisazione nascono

dall'attore e dall'unico spunto datogli: un tema (titolo) ed una categoria (alla maniera di…) e il pubblico

assiste “in diretta” alla nascita dell'evento tramite l'immediata rappresentazione delle idee.

La tecnica dell'improvvisazione a teatro parte da specifici giochi-esercizi da fare nel gruppo, utili ed

essenziali per risvegliare e sviluppare le capacità creative degli attori: le associazioni di idee, l'ascolto delle proprie sensazioni, il "mettersi in gioco" e la fantasia, troppo spesso assopita.

 

In cartellone:

 

“Il Piçul Frankenstein” Film-Spettacolo In Friulano

commedia brillante in due atti, in friulano, durata 105 minuti, produzione 2019

 

Nel 2004 nasceva il primo doppiaggio integrale in friulano di Frankenstein Junior.

Il lavoro aveva coinvolto molte persone provenienti da varie associazioni e realtà della regione, ognuno ha portato il suo contributo: la traduzione è stata fatta a molte mani, ogni persona era in grado, all’occorrenza, di fornire al lavoro un diverso punto di vista da confrontare costruttivamente con quelli degli altri al fine di ottenere la soluzione migliore possibile per ogni scelta.

La traduzione doveva tenere ovviamente conto del labiale del film, quindi il prezioso contributo di tutti ci ha permesso di scovare i sinonimi delle parole da usare che si adattassero alla recitazione degli attori.

Inoltre abbiamo voluto mantenere l’idea del viaggio che il protagonista compie e della diversità dei personaggi che incontra, utilizzando le differenze che caratterizzano le diverse parlate del friulano in Regione e convocando attori, ma anche “doppiatori occasionali” scelti proprio per la loro provenienza: Carnia, bassa friulana, Friuli centrale…

Non una semplice traduzione, ma una trasposizione del film nella realtà friulana: espressioni locali, musica tradizionale, località conosciute, personaggi e cibi tipici, senza dimenticare l'antica rivalità con Trieste.

Nel 2019 abbiamo realizzato uno spettacolo multimediale in friulano dove gli attori interagiscono anche con le scene del film doppiato, quindi si vedranno sia le scene di uno spettacolo teatrale sia il doppiaggio del film. La prima va in scena il 1 dicembre 2019 a Udine ed è possibile fin da ora prenotare repliche in tutto il Friuli a partire da dicembre.

Lo spettacolo prevede un allestimento tecnico adattabile a tutti gli spazi ed è autonomo dal punto di vista della videoproiezione.

 

2222 - duemiladuecentoventidue

 

Commedia, atto unico, durata 80 minuti, produzione 2022

 

Lo spettacolo è in due fasi:

una in città prevista Sabato 21 Maggio alle 18 sotto la Loggia del Lionello

una in teatro prevista Sabato 12 Giugno alle 21 al Teatro San Giorgio

 

Il nuovo spettacolo della nostra Compagnia teatrale Ndescenze parla del futuro!

Come saranno i rapporti umani, le tecnologie, la cultura, la politica, la società, la religione, la scienza, i viaggi nel 2222?

Quest’anno sperimentiamo un metodo di lavoro originale e creativo in cui gli attori ci metteranno tanto del loro e saranno soprattutto autori ma anche un po’ registi delle proprie idee.

Il soggetto riguarda il nostro futuro, in particolare personaggi e situazioni che ipotizzano come potrebbero essere tutti i settori della vita che conosciamo, raccontati con dialoghi, monologhi, azioni sceniche, video, voci narranti e scene su canovaccio ma...ambientati nel duemiladuecentoventidue!

Abbiamo lavorato allo spettacolo con due diversi metodi: uno basato su idee e domande che hanno portato ad un brainstorming, che si è trasformato in personaggi e situazioni e l’altro sulla nostra collaudata tecnica dell’Improvvisazione comica con la quale è possibile costruire scene e trame anche da spunti estemporanei dati dal pubblico stesso.

 

Con: Roberto Barmina, Daniela Bortolin, Stefano Caramaschi, Luca Feole, Beatrice Macor, Stefano Marangoni, Francesca Marianini, Fabio Marroni, Gabriele Micottis, Ludwig Pellegrinon, Elisa Pitis, Mara Prosperi, Fulvia Spizzo, Patrizia Tornatore, Alex Zuliani

Regia di: Arianna Romano

 

 

LETTURE SCENICHE:

 

Sogno di una Night di Mieç Istât

Dialoghi dalla più nota opera teatrale di Shakespeare con performance di teatro-danza su musica.
La lettura scenica è trilingue: in middle english per ascoltarne la musicalità originale, in friulano per apprezzarne la trasposizione nella lingua della nostra terra e in italiano per conoscere una delle più belle storie di sempre, accompagnata da azioni sceniche dei performer, proiezione di immagini e musica dal vivo.

Un viaç tal Friûl di Magance

Racconti in friulano ed italiano della antica mitologia friulana nelle tradizioni popolari con proiezione di immagini e musica tradizionale.
Un viaggio nel Friuli magico alla ricerca delle creature mitologiche della tradizione popolare friulana. Dal Livenza al Timavo, la mappa del Friuli storico, a caccia di Aganis, Benandants, Cjalcjut, Fûc voladi, Krivapeta, Maçarot, Orcolat, Perchta, Varvuole…

Il nostro indirizzo

F.I.T.A. Friuli Venezia Giulia
Via Guglielmo Marconi 24
33083 Chions

Tel. +39 333 4728448

Visite al Sito

Nuovo progetto

Siamo lieti di presentarvi un nuovo progetto culturale.

Il nostro nuovo sito web

Vi invitiamo a visitare il nostro sito.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© F.I.T.A. Friuli Venezia Giulia Via Guglielmo Marconi 24 33083 Chions Partita IVA: